Perché questo blog

“Ogni sistema vivente che non cresce e si evolve, è destinato a scomparire”

Uno dei tanti insegnamenti di mio padre è stato questo: “cerca di apprendere ogni giorno qualcosa di nuovo, e utilizzalo con buon senso”.

Un principio che mi ha sempre accompagnato sia nella vita privata che professionale.

Mio padre era un maestro artigiano di paese, con una grande passione per il proprio lavoro e un forte attaccamento alla famiglia.
Era curioso e trovava anche il tempo per leggere di tutto: quotidiani, settimanali, libri – e la nota serie mensile “Selezione dal Reader’s Digest”. Gli piaceva essere al corrente delle novità o semplicemente conoscere cose nuove. Ma era un artigiano di paese.

Volle rimanere un artigiano di paese, ma apprendere cose nuove per crescere ed evolversi nel mestiere, per evitare di chiudere la bottega.

Fu così che si iscrisse a corsi di perfezionamento e aggiornamenti professionali, conseguendo il diploma di maestro. Partecipò e conseguì ottimi risultati a campionati italiani individuali e mondiali a squadre.
Era il più anziano di tutti, ma con uno spirito ed una energia ammirati da tutti, rispettoso di tutti e sempre pronto a collaborare con tutti.

Questa sua ricerca nel migliorarsi continuamente per dare sempre il massimo e di più ai propri clienti gli consentì di rimanere sul mercato per altri 25 anni di attività: Ermes, maestro parrucchiere di paese!

Questa storia è comune a tante altre persone: imprenditori e professionisti che in contesti e settori merceologici diversi hanno saputo cogliere e mettere in pratica i principi del miglioramento continuo per rimanere competitivi sul mercato.

Evolversi personalmente e contribuire a fare evolvere la cultura aziendale dà continuità e successo alla propria impresa.

Ecco perché, in questo spazio vorrei mettere a disposizione quelli che ritengo essere gli ingredienti per far evolvere la cultura di impresa.